uq433rq5, Autore presso La cura delle parole - Pagina 2 di 3
-1
archive,paged,author,author-uq433rq5,author-1,paged-2,author-paged-2,theme-bridge,bridge-core-2.5.3,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,columns-3,qode-theme-ver-23.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive

Author: uq433rq5

La prima volta che ho visto Aisikaier Wubulikasimu era una sfrontata sagoma su un cavo, tra le nuvole di Kunming. La traversata, mi disse poi, non era niente di speciale, il filo teso a venti metri di altezza tra due bizzarre casette di un parco...

Stanca di guerre mediorientali, finisco a Goa, in India, a parlare d’amore. E’ la stagione dei monsoni, onde grigie ingrossano il mare. Un pomeriggio di pioggia conosco Uma. E’ stata la prima commentatrice femminista di Israele. Ha 45 anni e due bambini, da due uomini...

Cercavo Shangri La. O, almeno, una durevole quiete. La trovai, alla fine del mondo, su uno spaventoso sentiero di ripidi picchi, assieme a un Budda vivente, bloccato come me da una ruspa, tra le rocce dell’Himalaya.   Avevo fatto così tanta strada.  Mi aveva fatto compagnia un libro...

Sono arrivata a Solo, nel cuore di Giava e, pur essendo in compagnia, mi sono sentita sola. Senza saperlo, ho portato con me i tormenti di Beirut. Sono entrata nella lobby del mio pacifico albergo, sono scoppiati  i fuochi d’artificio, mi è scattata la nevrosi...

L’altro giorno, Birgit mi ha raccontato una storia pazzesca.  Birgit è un’adorata amica tedesca, che ho conosciuto ai tempi di Beirut. Birgit è una scrittrice e una giornalista e per me una fonte di ispirazione; essendo un’originale, da qualche anno vive nelle campagne di Tolosa in...

Si fanno scoperte interessanti, nella giungla. All’inizio pensavo fosse tutta colpa della durezza della palafitta in cui dormivo; poi del ragno gigantesco annidato dietro la lampada a olio che tesseva imperturbabile un lenzuolo di tela; in seguito del disagio del fare i bisogni tra cespugli...

Ero appena tornata da un viaggio faticoso, in Iraq, e mi godevo il sole in un ristorante sulla Corniche di Beirut. Mi pregustavo il kebab e il tabouleh e l’arak e la primavera delle stagioni e della mia vita. Era da tanto che non mi...

L’altra notte ho sognato di essere in ascensore e l’ascensore a un certo punto dava di matto e mi spingeva verso l’esterno e stringevo i denti e non mollavo, mi voleva espellere lateralmente, ma non mollavo, poi atterravamo in un ampio slargo in un paesaggio...

Ci sono momenti in cui mi coglie una sconfinata esuberanza e penso siano i sogni che sogno di nuovo la notte, a caricarmi mentre dormo. L’altra sera, dopo uno scambio di sms con il mio ex fidanzato, sono andata a letto agitata e al mattino mi...

Ci sono dei viaggi brevi che tuttavia restano.  Incontri con maestri inaspettati, che spalancano finestre. Karma è certamente uno di questi.  Non l’avevo cercato, in realtà inseguivo le sue erbe.  Ora che ci penso, ma vi ho detto dove mi sono cacciata?  In cima a un monte, sotto una tenda,...